Dieta del pompelmo

0

La dieta del pompelmo, nata agli inizi degli anni 70, è perfetta per tutti coloro che vogliono perdere peso, in maniera naturale, con poco sforzo e in fretta! Sembra che consumare pompelmo abitualmente, aiuti a perdere peso.

Questo frutto ipocalorico contiene fibre e vitamina C in grandi quantità. Il modo migliore per consumarlo quando vogliamo Dieta del pompelmointraprendere una dieta, è spremuto e senza zucchero.

Il pompelmo va bevuto o mangiato prima della colazione. Sembra infatti che questo frutto riesca a ridimensionare il senso di fame prima di un pasto. Quale momento migliore per cominciare se non prima della colazione?

Se associamo il succo di pompelmo allo yogurt e la banana, ecco che aumenteremo il livello del nostro colesterolo buono, diminuendo quello cattivo.

Il pompelmo ideale per la dieta è quello rosso, perché contiene molta più vitamina A rispetto a quello giallo. Tradotto, significa che questo frutto color fuoco sa donarci molti più antiossidanti e licopeni, allontanando anche il rischio del tumore.

Il pompelmo ci aiuta a perdere peso per diversi motivi:

  • Contiene acqua, idrata così il corpo
  • E’ ricco di fibre
  • Contiene pochissime calorie
  • Questo frutto stimola anche la funzione epatica. Di conseguenza aiuta il fegato a depurasi.
  • Lavora sul metabolismo, accelerandolo. Migliora quindi la funzione digestiva.
  • Pulisce anche i reni dalle tossine, stimolando inoltre le ghiandole surrenali.
  • Ha la funzione di fare combustione sulle nostre calorie.

I benefici del pompelmo sono molti altri. Va a stimolare le difese immunitarie, riduce la pressione del sangue e i dolori che colpiscono le articolazioni.

La dieta del pompelmo può avere anche diverse controindicazioni, nel caso in cui si stesse assumendo dei farmaci. Quando si assumono antidepressivi, calcio antagonisti, ansiolitici, immunosoppressori, statine e contraccettivi orali il pompelmo è da evitare in dosi eccessive, perché potrebbe amplificare troppo gli effetti di queste medicine.

Adesso che abbiamo visto i pro e i contro, vediamo uno schema generico (solo di esempio, per seguire questa dieta è opportuno consultare prima il nutrizionista o il dietologo) e puramente orientativo di come funziona la dieta del pompelmo.

  • Prendiamo dei pompelmi dalla buccia rossa e assicuriamoci che siano stati coltivati in maniera naturale e che siano abbastanza maturi. Lo scopo di questo schema è quello di farci perdere fino a 4 chilogrammi in un mese.
  • Appena svegli, bere subito tre bicchieri di acqua naturale a temperatura ambiente. A seguire, una bella spremuta di succo di pompelmo.
  • A pranzo, prepararsi un insalata con: insalata verde, rucola, mais radicchio, finocchio e un pompelmo a pezzi. Aggiungere come condimento aceto di mele, due cucchiai di olio d’oliva (quelli da caffè) e pochissimo sale. Possiamo aggiungere a piacimento anche uno di questi alimenti: 150 grammi di merluzzo, 60 grammi di tonno (tolto l’olio), 100 grammi di arrosto di manzo o di vitella, 50 grammi di prosciutto crudo o di tacchino.
  • Per merenda, prendere un pompelmo e farci una macedonia, unendo anche un kiwi e delle fragole.
  • A cena invece, gustiamoci un buon pollo alla piastra, accompagnato da fagiolini e pompelmo. Il pollo alla piastra si può tranquillamente sostituire con: 80 grammi di crescenza, 1 uovo in camicia oppure 150 grammi di tacchino.

Ricordiamoci di non sostituire mai le verdure sopra elencate con le patate, tutte le altre invece vanno bene e variano in base ai nostri gusti.

Sostituire gli ingredienti ogni giorno per non cadere nella monotonia e la ripetitività di una dieta. Molto spesso infatti la routine monotona e sempre uguale è ciò che ci demoralizza e impedisce di seguire una buona e sana dieta.

Prima di intraprendere la dieta del pompelmo consultare il proprio medico di fiducia.

Share.

Leave A Reply