Metformina

0

La metformina è un medicinale utilizzato per ridimensionare il metabolismo glucidico. Questa terapia utilizzataper trattare il diabete di tipo II non agisce sulle cellule del pancreas (producono insulina). Il suo scopo è quello di ridurre il rischio di ipoglicemia.

Metformina

I principi attivi della metformina agiscono sul metabolismo lipidico. Permette agli acidi grassi di ossidarsi. Questo medicinale, compressa da 500 – 850 mg, viene assunto per via orale durante i pasti, raggiunge l’intestino e qua viene assorbito. Per le prime settimane la modalità di assunzione dovrebbe girare in torno alle 2 – 3 compresse giornaliere. È comunque sconsigliato di assumere più di tre grammi ogni giorno.

La metformina tratta la condizione pre-diabetica e il diabete di tipo II. Tuttavia il suo compito non si riduce a questo campo. Riesce infatti a prevenire le malattie del cuore e i tumori. È un ottimo medicinale anche per coloro che hanno la sindrome da ovaio policistico.

Esistono comunque delle controindicazioni abbastanza diffuse su questo medicinale. Prima di tutto abbiamo la diarrea, la nausea e il vomito. Il motivo per cui si presentano questi disturbi è ancora da chiarire, sembra però, secondo i recenti studi, che siano dovuti da un aumento produttivo di serotonina nell’intestino.

Eccedere nel dosaggio di mettformina può portare un acidosi metabolica. Chi invece ha problemi con i reni, durante l’utilizzo di questo medicinale deve controllare su base trimestrale questi organi. Qualora dovessero insorgere complicazioni l’assunzione di metformina dovrebbe essere sospesa o, in alternativa, dovrebbe essere ridotto il dosaggio.

La metformina è un medicinale che potrebbe essere somministrato durante la gravidanzaQuesto perché non porta complicazioni al feto. Però, i medici continuano a scegliere come cura per l’iperglicemia in gravidanza, l’insulina. In caso di allattamento invece, non va assolutamente assunto.

Il rischio sarebbe quello di veder apparire i tipici effetti collaterali di questo medicinale sul neonato.
I suoi principi attivi infatti, si depositano nel latte e vengono rimandati di conseguenza nell’organismo del piccolo.

[useful_banner_manager count=1]

Alcuni nutrizionisti sottoscrivono ai propri pazienti la metformina per dimagrire. Questa terapia antidiabete è utile per chi vuole perdere peso, in quanto diminuisce il senso di fame. Utile certo per chi vuole perdere molti chili, ma non si può dire che sia adatta a tutti.

É infatti sconsigliato l’utilizzo di questo medicinale in quei soggetti non diabetici e coloro che non superano come massa corporea il valore 25. Molte persone tendono ad utilizzare medicinali per bruciare in fretta i grassi. Ma questo non vuol dire che sia una cosa consigliata!

Prima di assumere un medicinale bisogna sempre consultare il proprio medico. In alcuni casi la metformina potrebbe essere prescritta anche a chi non soffre di diabete, ma deve rimanere una scelta puramente medica. Non bisogna prendere medicinali senza prescrizione diretta, in quanto i problemi potrebbero essere molti e di diversa intensità.

Per dimagrire è molto meglio seguire una buona alimentazione. Se poi il medico lo riterrà necessario, potrà sottoscrivervi l’assunzione di metformina, consigliandovi le dosi giornaliere da assumere ed la durata del periodo in cui seguire questo tipo di terapia dimagrante.

Share.

Leave A Reply